Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi
Iscriviti a questa lista tramite RSS Post sul blog taggati in Agenda 2030
433

SanVitaliano

Lo sviluppo sostenibile ed il benessere delle comunità come sfide da affrontare per guardare al futuro con ottimismo grazie anche all'entusiasmo sulle tematiche ambientali che oggi anima le nuove generazioni.

Di questo si è parlato nel corso dell'evento promosso a San Vitaliano (NA) lo scorso 17 giugno, presso la sede di Ambiente Spa, che ha visto il coordinamento tecnico scientifico di Achab Med.

Due i momenti clou della giornata. Al mattino, lo spettacolo teatrale "Alice oltre lo spreco", un racconto che ha offerto alla giovane platea di bambini dai 7 ai 12 anni ricchi spunti di riflessione sui temi legati allo spreco e alla raccolta differenziata con i giovani spettatori allietati anche da una gustosa ed "ecologica" merenda.

Nel pomeriggio, il convegno alla presenza di aziende, enti locali ed associazioni. Protagonisti Angelo Bruscino di Greenergy Holding, monsignor Francesco Marino vescovo della diocesi di Nola, Edo Ronchi di Fondazione Sviluppo Sostenibile, Bruno Rossi di Greenenergy Holding, Lorenzo Nannariello di Tetra Pak Italia, Francesco Guido di Intesa San Paolo, Maria Teresa Imparato di Legambiente Campania, e Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Giunta Regionale della Campania.

La sostenibilità è una scelta di economia civile ed elemento valoriale e competitivo per le aziende. Aziende e finanza devono adottare interventi che favoriscano lo sviluppo dei territori e la loro resilienza promuovendo un modello economico in linea con gli obiettivi dell'Agenda 2030.

b2ap3_thumbnail_IMG_6528.JPGb2ap3_thumbnail_IMG_6561.JPG

Continua a leggere
542

ambienteincomune

Si è conclusa la prima edizione del premio "Ambiente in Comune", concorso coordinato da Achab Group e promosso da Sei Toscana per premiare le Amministrazioni Comunali dell'ATO Toscana SUD che si sono particolarmente distinte (o che lo faranno nel prossimo futuro) per progetti ed iniziative di significativa rilevanza nell'ambito dello sviluppo sostenibile. I Comuni interessati riguardavano le Province di Arezzo, Grosseto, Livorno e Siena.

Il progetto si è posto l'obiettivo di ascoltare il punto di vista che le Amministrazioni locali hanno raccolto dai propri territori in relazione agli obiettivi di sostenibilità definiti dall'Agenda Globale delle Nazioni Unite per il 2030 (SDGs nell'acronimo inglese), dando poi un riconoscimento che valorizzasse non solo la bontà dei progetti e delle iniziative promosse, ma anche e soprattutto le loro positive ricadute sulle comunità.

Per questa prima edizione, le Amministrazioni coinvolte sono state invitate a compilare un questionario on-line riguardante le azioni ambientali e sociali coerenti con sette obiettivi dell'agenda 2030, scelti da Sei Toscana, pensando sia al contesto territoriale di riferimento che all'affinità con il proprio oggetto sociale.
In particolare, gli obiettivi individuati sono stati: "Istruzione di qualità", "Imprese, innovazione e infrastrutture", "Città e comunità sostenibili", "Lotta contro il cambiamento climatico", "Vita Sott'Acqua" e "Vita sulla Terra".

Associato ad ogni obiettivo descritto nel questionario, poi, è stato fornito uno spazio per inserire la descrizione di progetti e azioni implementati dall'Amministrazione negli ultimi due anni (o in prossima realizzazione) di significativa rilevanza nell'ambito dello sviluppo sostenibile.
La partecipazione è stata alta: 13 enti sotto i 5.000 abitanti, 20 enti con numero di abitanti compreso tra i 5.000 e i 15.000, e 7 enti con oltre 15.000 abitanti. Hanno risposto al questionario Sindaci, Vice-Sindaci, Assessori e Funzionari.
Una giuria composta da Sei Toscana, infine, in collaborazione con l'Università di Siena, ha esaminato le candidature, valutato i progetti presentati e prodotto un report con i risultati ottenuti e la menzione di 24 progetti interessanti.
Sono risultati vincitori:
* per la categoria "comuni sotto i 5 mila abitanti": Monterotondo Marittimo (GR) col progetto "Raccolta Differenziata"
* per la categoria "comuni tra 5 mila e 15 mila abitanti": Castiglione della Pescaia (GR) col progetto "#Castiglioneplasticfree"
* per la categoria "oltre 15 mila abitanti": San Sepolcro (AR) col progetto "Differenziare per risparmiare"

Tutti i Comuni che hanno partecipato all'iniziativa hanno ricevuto un attestato di partecipazione e una copia del report prodotto, i primi 3 classificati riceveranno servizi sul territorio operati da Sei Toscana, per un valore totale di € 15.000,00!

Concludendo il progetto "Ambiente in Comune", in quanto campagna d' ascolto delle realtà locali, ha intenzionalmente focalizzato l'attenzione sugli obiettivi di medio periodo, per riflettere insieme su come immaginiamo i nostri territori al 2030, un periodo apparentemente breve ma che, con i cambiamenti in atto e la velocità in cui si realizzano implica trasformazioni notevoli.

Continua a leggere
437

ascuolaconcoinger2019jpg

Si è chiuso il terzo anno consecutivo di "A scuola con Coinger", progetto di educazione ambientale che coinvolge i plessi iscritti di scuole primarie e secondarie di primo grado dei 25 comuni gestiti da Coinger (siamo in provincia di Varese).

Oltre al solito grandissimo numero di laboratori effettuati in classe su tematiche ambientali varie (più di 230 di stampo teorico, specificatamente ludico o anche pratico-manuali) ed alle visite guidate ai centri di raccolta, la particolarità dell'edizione 2018-19 è stata quella di introdurre il tema dell'Agenda 2030 come asse portante per la realizzazione di materiali didattici da consegnare a insegnanti e alunni e di approfondirlo grazie alle domande del gioco on line EcoGame 2030, che anche quest'anno ha visto alcune classi gareggiare per aggiudicarsi il premio Ballerio che vuole mantenere viva e ricordare la figura di Giovanni Ballerio, ex sindaco del comune di Brunello e Presidente dell'Assemblea dei Comuni di Coinger dal 1995 al 2006.

Un approccio ad un tema di forte attualità, che unifica i vari aspetti della sostenibilità e che costituisce, visto il grado di approfondimento fornito e la declinazione degli argomenti a seconda del target (insegnante, alunno di scuola primaria, alunno di scuola secondaria di primo grado) una scelta al passo con i tempi e di forte impatto da parte dell'azienda lombarda.

Per la cronaca poi, i migliori esperti di Agenda 2030, si sono rivelati i bambini di seconda, nell'ordine, delle scuole primarie Manzoni di Venegono Inferiore (2^A), Battisti di Oggiona con Santo Stefano (2^) e De Amicis di Vedano Olona (2^C), mentre per le secondarie è emersa la sensibilità di insegnanti e alunni della secondaria Fermi di Sumirago.

La premiazione, andata in scena il 17 giugno, ha visto la presenza anche dello scrittore Guido Quarzo, il quale durante il corso del progetto è stato, grazie ai suoi interventi sulla narrativa e la lettura di tematiche ambientali, il protagonista di interventi di aggiornamento rivolti agli insegnanti.

Ma è già tempo di pensare all'edizione 2019/20... importanti novità in arrivo!

b2ap3_thumbnail_IMG_20190617_173359.jpgb2ap3_thumbnail_IMG_20190617_173021.jpgb2ap3_thumbnail_IMG_20190617_172507.jpgb2ap3_thumbnail_photo_2019-05-14_16-11-01.jpgb2ap3_thumbnail_photo_2019-05-14_16-10-37.jpgb2ap3_thumbnail_WhatsApp-Image-2019-04-04-at-16.29.04.jpgb2ap3_thumbnail_WhatsApp-Image-2019-04-02-at-17.00.02-1.jpgb2ap3_thumbnail_WhatsApp-Image-2019-03-04-at-22.09.56-2.jpgb2ap3_thumbnail_WhatsApp-Image-2019-03-04-at-22.09.53-1.jpgb2ap3_thumbnail_WhatsApp-Image-2019-01-30-at-18.13.09.jpgb2ap3_thumbnail_ASTROTONNO3_20190621-102031_1.jpgb2ap3_thumbnail_WhatsApp-Image-2019-01-15-at-18.30.50.jpgb2ap3_thumbnail_WhatsApp-Image-2019-04-12-at-13.21.47.jpg

Continua a leggere
765

cidiu tuttiusllaterra

Entrano nel vivo le attività del nuovo anno scolastico per le scuole del territorio servito da Cidiu Servizi S.p.A.
Lo scorso 27 novembre si è tenuto il corso di educazione alla lettura sui temi ambientali, organizzato nell'ambito del progetto educativo "Tutti sulla Terra... con passo leggero" e rivolto a tutti i docenti e ai profili della società civile e istituzioni.

Protagonista dell'intervento, il "maestro" Guido Quarzo, noto autore di narrativa per ragazzi che, grazie alla collaborazione con Achab Group, ha appositamente redatto 3 incipit di racconti che gli alunni saranno chiamati a sviluppare e condividere.
Un approccio innovativo, che trae spunto dai principi della scrittura creativa, finalizzato a coinvolgere l'emotività degli alunni e la loro capacità di immaginare, sempre in connessione con la concretezza della responsabilità delle scelte e azioni personali.

Per imparare a scrivere, immaginare e costruire storie e scenari è importante avere a disposizione una pratica fitta di storie, di racconti, una enciclopedia personale di vicende, suggestioni, personaggi, trame. In un libretto, intitolato "Fantasia", Munari diceva: "Il prodotto della fantasia, come quello della creatività e della invenzione, nasce da relazioni che il pensiero fa con ciò che conosce. (...) La fantasia sarà quindi più o meno fervida, se l'individuo avrà più o meno possibilità di fare relazioni".
Munari ci dice anche come sia piacevole pensare e realizzare cose nuove. Quando si scrive, di continuo si pensano, si realizzano, cose nuove, un piacere che, quando si prova, si desidera rinnovare.
In questo senso l'educazione è un processo continuo che dura tutta la vita, è in costante mutamento e in essa l'esperienza pratica ha un valore determinante.

Gli incipit dei racconti di Guido Quarzo, all'interno dell'iniziativa "Creativi per il Pianeta", rappresentano uno strumento per promuovere nelle classi molteplici tematiche legate alla sostenibilità ambientale e sociale, con diversi livelli di approfondimento e possibilità di creare connessioni: produzione e gestione dei rifiuti, spreco alimentare, distribuzione delle risorse... spaziando dai micro-eventi alle situazioni globali, e viceversa, attraverso mirabolanti avventure e personaggi fantastici.

La proposta educativa "Tutti sulla Terra... con passo leggero", in continuità con le iniziative di successo dello scorso anno, si rinnova infatti con interventi focalizzati sugli obiettivi di sviluppo sostenibile.
L'incontro con gli insegnanti è stato anche l'occasione per introdurre le nuove tematiche, dall'Agenda 2030 ai princìpi dell'economia circolare, e i nuovi materiali (disponibili online nell'apposita sezione del sito di Cidiu Servizi), con l'obiettivo di offrire degli spunti, idee e strumenti per costruire nuovi percorsi educativi.

Gli interventi nelle oltre 100 classi aderenti, articolati in due step e diversificati per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di 1° grado, saranno realizzati a cura di Achab Group da gennaio a maggio 2019.
La didattica nelle scuole rappresenta un'attività importante per Cidiu Servizi, un'occasione per coinvolgere i bambini di tutto il territorio (19 comuni nella zona nord ovest di Torino) in modo giocoso e avvincente, nel momento di massima disponibilità e apertura, seminando contenuti che germoglieranno nel tempo, supportando la scuola nella sua missione fondamentale di formazione degli alunni come individui, come squadra ma soprattutto come cittadini globali responsabili.

b2ap3_thumbnail_assessore.jpgb2ap3_thumbnail_gq2.jpgb2ap3_thumbnail_gq-1.jpg

 

Continua a leggere