Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi
Iscriviti a questa lista tramite RSS Post sul blog taggati in Design grafico
374

selezione achab windy day

Come ogni anno in occasione di Ecomondo 2019, la fiera di riferimento in Europa sui modelli di sviluppo innovativi per l'economia sostenibile e circolare, Achab Group ha commissionato a un'artista emergente il compito di dare voce nuova al concetto di sostenibilità, conferendo al nostro stand uno stile che vi racconteremo in una delle prossime news (non possiamo svelare tutto subito!).

Ora, invece, è tempo di dare un nome a chi ha messo mani, colori, creatività e li ha tradotti in concetti e valori non per mero diletto ma per necessità: Elisa, l'autrice.
Elisa Puglielli, è una giovane illustratrice romana con un amore viscerale per il disegno. Fin da piccola, infatti, al posto dell'orsetto del cuore, sono taccuino e matite ad accompagnarla nei suoi viaggi di fantasia fino all'approdare in età adulta, alla trasposizione di ispirazioni e idee in immagini digitali fresche e intime, i cui protagonisti vengono rappresentati mediante forme morbide e vivacizzati da colori pieni e audaci.

L'essenziale è invisibile agli occhi: il suo stile non lascia spazio a inutili orpelli. L'attenzione dell'osservatore viene convogliata tutta verso la chiave di lettura dell'illustrazione, che talvolta è un piccolo ma evidentissimo dettaglio.

Il suo background, poi, non è costituito solo da sogni e scarabocchi: nel 2017 viene selezionata tra i 30 migliori artisti di Italianism, in occasione del "contest 10 parole", per il quale Elisa ha illustrato la parola Futuro. Le prime commissioni importanti dopo solo un anno, con la realizzazione della copertina di RSalute, l'inserto del quotidiano La Repubblica e la serie intitolata "Tea Lovers".
A gennaio 2019 si laurea in "Design, comunicazione Visiva e Multimediale" alla Sapienza con un brillante e insolito progetto intitolato Si Figuri!: una guida illustrata di figure retoriche e su come le usiamo, senza saperlo, nella vita di tutti i giorni.
Tra gli ultimi lavori la progettazione degli header per il web Magazine Picame e naturalmente l'ideazione dell'immagine grafica per lo stand di Achab Group al quartiere fieristico di Rimini. A tal proposito, vi aspettiamo al padiglione B1 - corsia 4 di Ecomondo - The green technology expo, dal 5-8 novembre.

E... seguite Elisa su Instagram!

b2ap3_thumbnail_portrait_elisa.jpgb2ap3_thumbnail_selezione_achab_cactus.jpgb2ap3_thumbnail_selezione_achab_equilibri.jpgb2ap3_thumbnail_selezione_achab_fact.jpgb2ap3_thumbnail_selezione_achab_velvet-voice.jpgb2ap3_thumbnail_selezione_achab_peaceful.jpg

Continua a leggere
607

calendari2019

Artistico? Creativo? Rilassante? O piuttosto enigmistico? L'estate segna il trapasso delle stagioni e, al rientro dalle vacanze, sarà già ora di pensare al calendario di raccolta differenziata per il 2020!

Guarda il video, che racchiude una piccola carrellata di quelli realizzati da Achab Group per il 2019: e voi, quale stile preferite? 

Continua a leggere
611

copertina-aerpae

I dati sui rifiuti, nazionali, regionali, provinciali o comunali che siano catturano sempre l'attenzione degli addetti ai lavori, ma anche dei singoli cittadini desiderosi di approfondire il tema, magari pressati da campagne di informazione puntuali che li "costringono" a differenziare con cura e qualità i loro rifiuti.

Per dati importanti ci vuole però un vestito importante, ed è il caso del report 2018 di Arpae, l'Agenzia Prevenzione Ambiente Energia della Regione Emilia-Romagna, quest'anno graficato da Achab Group e che illustra il panorama completo della gestione dei rifiuti in regione.

Uno stile sobrio ma impattante, con una copertina accattivante e con un layout appositamente ideato come contenitore di informazioni e numeri in modo da rendere agevole, leggera e immediata la lettura di tutti i dati regionali riguardanti i rifiuti urbani (anno 2017) e quelli speciali (anno 2016).

Che aggiungere allora? Buona lettura!

Continua a leggere