Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi

Gianluca Chioato

Gianluca Chioato non ha ancora inserito la sua biografia
1785

wtaregame gori

Si è svolta qualche giorno fa a Scisciano, comune della Città Metropolitana di Napoli di circa 6 mila abitanti, alla presenza del Sindaco Edoardo Serpico, la cerimonia di premiazione del progetto Water Game GORI spa, l'iniziativa destinata agli alunni delle scuole primarie di tutti i Comuni in cui GORI (Gestione Ottimale Risorse Idriche) ha realizzato le Case dell'Acqua in collaborazione con le Amministrazioni.

Water Game, sviluppato e promosso da Achab Group per GORI SpA, ha coinvolto complessivamente 3844 alunni ed è costituito da un gioco interattivo con il quale i bambini hanno potuto approfondire le loro conoscenze sulla risorsa acqua, attraverso un quiz con domande a risposta multipla.

Al primo posto si sono classificati i bambini della 5° B dell'Istituto Omodeo-Beethoven, del plesso Matteo Rossi di Scisciano. Capitan Eco, l'eroe amico dell'ambiente, ha personalmente consegnato, nel corso dell'evento di premiazione, borraccine, t-shirt e cappellini a tutti i vincitori e per la classe un E-book Reader, che rappresenta il giusto connubio tra tecnologia e cultura. A seguire, sul podio, al 2° posto la classe 4° D del I° Circolo didattico (plesso Frasso) – Pomigliano d'Arco mentre al 3° posto la classe 4° B Istituto Sulmona Leone (plesso Sulmona) sempre di Pomigliano d'Arco.

Water Game ha generato ottimi risultati anche in merito all'utilizzo delle Case dell'Acqua nei Comuni interessati; un dato particolarmente interessante si è registrato a Scisciano, dove, nei primi 3 mesi di esercizio la struttura di via Sabato Borzillo ha erogato 61.550 litri di acqua, evitando l'utilizzo di 41.030 bottiglie di plastica e risparmiando in tal modo all'ambiente 8.918 kg di anidride carbonica.

Continua a leggere
2306
ecoquizOltre 2.000 alunni, tra scuole medie degli Istituti Comprensivi “De Filippo” e "Poggiomarino" e scuola superiore I.S. Leonardo Da Vinci, coinvolti nel progetto ECOQUIZ a Poggiomarino: la raccolta differenziata e l’ecologia sono entrate quindi nelle classi di Poggiomarino, comune in Provincia di Napoli con più di 21 mila abitanti, attraverso un gioco interattivo che ha divertito e allo stesso tempo insegnato agli studenti – ma anche agli adulti – le regole e i comportamenti per rispettare l’ambiente.
 
Il gioco a quiz è stato promosso nelle scuole attraverso promocard per ogni alunno riportanti il regolamento di gioco, manifesti di vario formato da affiggere presso le scuole e nelle classi, banner per il collegamento al gioco sul sito istituzionale di Poggiomarino ed una pagina facebook realizzata appositamente per consentire agli alunni di condividere pubblicamente le loro impressioni e per “sfidare” i loro compagni.
Ecoquiz si è dimostrato un successo per l’Amministrazione Comunale, le scuole e per Achab Med, che ha curato il progetto. L’entusiasmo degli alunni è stato contagioso, anche insegnanti e genitori, infatti, si sono cimentati a rispondere, correttamente e il più rapidamente possibile, al “quiz sull’ambiente” per aiutare i più giovani a completare e vincere “la missione per il Pianeta”. 
 
Ancora una volta, dunque, ECOQUIZ – ideato e sviluppato da Achab Group - è riuscito ad entrare nelle scuole e poi nelle case ed ha permesso, grazie all’impegno degli alunni, di accrescere le proprie conoscenze sui temi ambientali, per i quali la conoscenza non è mai troppa! 
Come in ogni gara che si rispetti, infine, gli alunni più meritevoli hanno ricevuto, in occasione di un evento ufficiale di premiazione – alla presenza degli Amministratori locali – il giusto riconoscimento: tablet di ultima generazione per i primi tre classificati, attestati di merito per gli alunni posizionati tra i primi dieci della classifica.
Continua a leggere