Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi

Giulio Maciocco

Giulio Maciocco non ha ancora inserito la sua biografia
1675

elmas2

Rafforzare le conoscenze e offrire nuovi strumenti alla cittadinanza per aumentare la qualità della raccolta differenziata. Il comune di Elmas, (10.000 abitanti in Provincia di Cagliari) in collaborazione con il gestore del servizio Formula Ambiente punta a migliorare i risultati di raccolta differenziata attraverso nuovi strumenti, innovativi e funzionali.

E' il caso del Riciclabolario e della Webapp in cantiere che a breve saranno a disposizione di tutti i cittadini per completare un quadro di strumenti adatto a tutti i target, da chi preferisce i cari e vecchi materiali cartacei a chi invece non può vivere senza app.

Il Riciclabolario ricorda perfettamente il classico vocabolario: suddiviso per lettere, elenca i rifiuti e la loro destinazione ideale, distinguendosi quindi per completezza di informazione e facilità di consultazione.

Ad affiancare il classico supporto cartaceo, sarà attivata anche la nuova webapp Riapp.
Consultabile da qualsiasi device (smartphone, tablet, pc) dotato di un browser, darà informazioni sui giorni di passaggi e su ubicazione, orari e servizi dei centri di raccolta. Dopo aver attivato il profilo relativo al proprio comune tutte le informazioni saranno comodamente consultabili. Gli strumenti descritti sono in fase di ultimazione: cittadini di Elmas, restate aggiornati!

Continua a leggere
2772
Arzachena notes
 
Dal 1° novembre 2016 il comune di Arzachena procederà, in collaborazione con Ciclat Ambiente e Trasporti e S.C.E.A.S.ad un ammodernamento nel sistema di raccolta dei rifiuti. Tale sistema sarà dunque implementato notevolmente per un miglioramento generale dei servizi ambientali, che costituisce l'obiettivo che l’amministrazione Comunale si è dato nei mesi scorsi e che, una volta raggiunto, cercherà di portare anche vantaggi economici oltre a quelli strettamente ambientali.
 
Il fulcro del cambiamento è costituito da un nuovo calendario di raccolta porta a porta con nuove frequenze e da nuovi contenitori con trasponder, che permetteranno un’ottimizzazione dei servizi e una rendicontazione dei passaggi puntuale
 
Il nuovo servizio di raccolta, così come impostato quindi, porterà con sè importanti vantaggi:
- aumento della qualità e della quantità della raccolta differenziata, con il conseguente recupero di materiali e risorse che possono essere riutilizzati;
- una riduzione dei rifiuti residui non riciclabili;
- maggiore pulizia e decoro della città.
 
Per le utenze che hanno esigenze particolari è prevista una consegna a domicilio. Per le utenze non domestiche inoltre è previsto un sopralluogo preliminare per definire la dotazione dei contenitori e la posizione dell’esposizione per lo svuotamento e, infine, la relativa consegna.
 
La campagna di comunicazione mirata prevede 4 stand informativi oltre che 2 incontri pubblici per spiegare alla cittadinanza i cambiamenti.
Per i residenti nella zona dell’Agro, in cui la raccolta viene fatta attraverso l’uso di isole ecologiche dedicate, è prevista entro fine anno una campagna per il compostaggio domestico, alternativo alla raccolta della frazione umida. Verranno consegnate le compostiere e si terrà un corso di conpostaggio ad hoc per diffondere le buone regole di questa ottima pratica di riduzione dei rifiuti.
 
L’Amministrazione Comunale di Arzachena, da un punto di vista strettamente normativo, ha dunque iniziato a rafforzare le modalità di attuazione del conferimento e della raccolta dei rifiuti, muovendo i primi passi in direzione della regolarizzazione dei servizi offerti. In questo senso, con le Ordinanze numero 43 e numero 44 del 17.05.2016, in attesa di produrre un più completo regolamento, si è posta come ulteriore obiettivo molto importante quello di stabilire con ancora maggiore forza le regole della raccolta dei rifiuti.
Continua a leggere
3478
ELMAS banner 300x250"Piccoli cambiamenti, grandi risultati". Non si poteva trovare slogan migliore per la campagna di comunicazione (in collaborazione con Formula Ambiente ed Achab Group) su un territorio dove la raccolta differenziata raggiunge già un buon livello qualitativo e che è oggetto in questi giorni di un piccolo ma significativo restyling per migliorare ulteriormente le percentuali e la qualità della raccolta stessa.
 
Siamo ad Elmas, circa 10 mila abitanti a Nord Ovest di Cagliari, dove è in pieno svolgimento la distribuzione dei nuovi contenitori per la raccolta differenziata di secco e umido dotati di microchip, per la rilevazione degli svuotamenti. Contestualmente sarà distribuito il calendario e utili informazioni su come suddividere i vari imballaggi nei diversi contenitori. 
 
La sensibilizzazione dei cittadini non si ferma qui, ma si amplia anche attraverso le apposite serate pubbliche ed i punti informativi itineranti sul territorio programmati proprio per rispondere a tutte le esigenze di informazione. Per i cittadini e le attività commerciali, verrà attivato anche un numero verde per la gestione delle problematiche e dei casi particolari dando una risposta veloce e immediata ai dubbi che potranno sorgere.
Obiettivo finale, oltre al miglioramento della qualità delle frazioni raccolte è quello di ottenere una migliore e più equa gestione delle utenze, grazie alla introduzione della tariffazione puntuale, nell’ottica di coinvolgere in modo più attivo i primi veri attori e protagonisti della gestione dei rifiuti, ovvero i cittadini.
 
Per tutte le informazioni su ciò che accade ad Elmas clicca qui
 
Continua a leggere
3090

4Si è concluso a Sestu, comune in Provincia di Cagliari che conta più di 20 mila abitanti, l’attacco pirata di Capitan Eco allo spreco di risorse. Da oggi una ciurma di piccoli apprendisti è ben consapevole dei vantaggi di portare all’Ecocentro di Is Coras tutti quei rifiuti non conferibili con il normale sistema di raccolta. E questa consapevolezza è stata ben trasferita anche ai loro genitori.

 

Quasi 300 bambini, delle classi quarte e quinte delle scuole primarie di più plessi scolastici (per un totale di 20 classi) si sono dati quindi battaglia nella gara “Il tesoro di Capitan Eco” accumulando dobloni d’oro ed ecoassegni da mettere nello scrigno del tesoro da custodire in classe ogni qualvolta, assieme ai genitori, avessero portato rifiuti all’Ecocentro. Ne è uscita una lotta serrata con la vittoria delle classi 5^ e 4^E di via Repubblica e 4^B di via della Resistenza, con tantissimi premi in palio messi dal Comune di Sestu e Formula Ambiente per ringraziare i giovani neo difensori della cittadina e di tutta l’isola.

 

Ma non finisce qui. Nell’ambito dell’assalto all’Ecocentro anche i grandi, i genitori dei piccoli pirati, hanno potuto lottare per vincere: per ogni visita all’Ecocentro si potevano ottenere dei punti da accumulare su una tesserina da consegnare compilata a fine campagna. Le prime 25 famiglie classificate riceveranno uno sconto di 50 Euro sulla Tassa Rifiuti 2015!

 

Bravo Capitan Eco, ancora una volta hai portato sorrisi ed emozioni e, questa volta, anche qualche risparmio per i portafogli delle famiglie!

 
Continua a leggere