Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi

Provincia di Rieti: impegni concreti e azioni innovative

da in News
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 2993
  • Stampa
2993

 

Schermata 2014-10-09 alle 09.51.11

La Provincia di Rieti si candida ad essere un punto di riferimento in materia di miglioramento delle performance di raccolta differenziata grazie ad una serie di azioni messe in campo dall'Amministrazione Provinciale che, nell'incontro del 25 settembre scorso “Prospettive e sviluppo della raccolta differenziata in provincia di Rieti”, sono state presentate ai circa 80 presenti tra sindaci, amministratori e tecnici in rappresentanza di 50 Comuni.

I
n riferimento ad una percentuale media di raccolta differenziata su scala provinciale senza dubbio migliorabile, sono però stati raggiunti risultati di eccellenza in alcune parti del territorio, grazie alle azioni, alcune delle quali di approccio innovativo, già messe in campo. Come nel caso del progetto con il carcere per installare una compostiera collettiva Big Hanna che vedrà coinvolti i 500 utenti, tra detenuti e operatori, della struttura. Proprio di compostiere di prossimità e compostaggio di comunità ha parlato Fabio Musmeci dell'Enea che ha sottolineato come queste pratiche abbiano notevole successo nei piccoli Comuni ma che si possono replicare nelle città utilizzando come perimetro di applicazione i quartieri. In Provincia di Rieti, anche l'Istituto professionale per l'Agricoltura di Cittaducale “Strampelli” ha attivato un'interessante esperienza di compostaggio mediante la costruzione di una compostiera fai da te” e nel successivo utilizzo del compost prodotto.


L'educazione alla sostenibilità è per altro elemento centrale dell'azione messa in campo dalla Provincia stessa. All'incontro ha partecipato Paolo Silingardi di Achab Group, società che cura la comunicazione ambientale per le buone pratiche in materia di gestione dei rifiuti.


Silingardi ha annunciato le varie iniziative per la sensibilizzazione di studenti che a breve saranno avviate: gli Ecobox didattici per le scuole primarie, il contest creativo “Chi fa la differenza” per le scuole secondarie e Ecoquiz un gioco on line su ambiente rifiuti, energia e sostenibilità destinato a un pubblico giovane e non solo.
'architetto Tonino Cicconetti, Responsabile del servizio della Provincia di Rieti, ha poi fatto il punto sul programma dei finanziamenti e sullo stato di attuazione degli Ecocentri provinciali.
La raccolta differenziata in provincia di Rieti è pronta ad accelerare e far divenire il territorio reatino un punto di riferimento a livello di nazionale grazie alle azioni messe in campo dall'Amministrazione provinciale e che oggi, seppur con qualche leggero ritardo, iniziano a dare i primi importanti frutti concreti.