Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi

Sviluppo sostenibile e benessere delle comunità. Per un nuovo protagonismo di enti, associazioni e aziende

da in News
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 134
  • Stampa
134

SanVitaliano

Lo sviluppo sostenibile ed il benessere delle comunità come sfide da affrontare per guardare al futuro con ottimismo grazie anche all'entusiasmo sulle tematiche ambientali che oggi anima le nuove generazioni.

Di questo si è parlato nel corso dell'evento promosso a San Vitaliano (NA) lo scorso 17 giugno, presso la sede di Ambiente Spa, che ha visto il coordinamento tecnico scientifico di Achab Med.

Due i momenti clou della giornata. Al mattino, lo spettacolo teatrale "Alice oltre lo spreco", un racconto che ha offerto alla giovane platea di bambini dai 7 ai 12 anni ricchi spunti di riflessione sui temi legati allo spreco e alla raccolta differenziata con i giovani spettatori allietati anche da una gustosa ed "ecologica" merenda.

Nel pomeriggio, il convegno alla presenza di aziende, enti locali ed associazioni. Protagonisti Angelo Bruscino di Greenergy Holding, monsignor Francesco Marino vescovo della diocesi di Nola, Edo Ronchi di Fondazione Sviluppo Sostenibile, Bruno Rossi di Greenenergy Holding, Lorenzo Nannariello di Tetra Pak Italia, Francesco Guido di Intesa San Paolo, Maria Teresa Imparato di Legambiente Campania, e Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Giunta Regionale della Campania.

La sostenibilità è una scelta di economia civile ed elemento valoriale e competitivo per le aziende. Aziende e finanza devono adottare interventi che favoriscano lo sviluppo dei territori e la loro resilienza promuovendo un modello economico in linea con gli obiettivi dell'Agenda 2030.

b2ap3_thumbnail_IMG_6528.JPGb2ap3_thumbnail_IMG_6561.JPG