Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi
Iscriviti a questa lista tramite RSS Post sul blog taggati in Aosta
613

liceo art aosta

E' giunto alla seconda edizione il concorso riservato agli studenti del Liceo Artistico di Aosta, che mette in gara i ragazzi per trovare le migliori 12 immagini a tema (quest'anno la proposta era "i gesti per la sostenibilità") da sfoggiare sul calendario annuale della raccolta differenziata prodotto e distribuito da Quendoz srl in collaborazione con Achab Group.

E grande è stata la partecipazione di quest'anno, con ben 5 classi coinvolte ed 80 lavori realizzati (trenta in più rispetto al 2017), tra i quali i migliori 12 sono stati scelti da un'apposita giuria composta da membri dell'ufficio ambiente del capoluogo regionale ed altri stakeholder locali. La scelta delle classi (le terze e le quarte) è stata concordata con il Dirigente Scolastico ed i docenti, in modo da inserire correttamente l'esperienza di questo contest nel percorso didattico e di crescita degli studenti.

Non solo output artistici, ma anche input di sostenibilità per le classi coinvolte. Infatti la partecipazione al concorso è stata solo il momento finale di un vero e proprio modulo didattico diviso in due parti: la prima, strettamente ambientale, riguardante tutti gli aspetti della sostenibilità; la seconda, più attinente agli studi dei ragazzi aostani, ovvero dedicata all'approfondimento del "metodo creativo".
La competizione e la premiazione presso il municipio di Aosta, alla presenza delle autorità locali e la diffusione del proprio lavoro in 20.000 copie in tutte le case aostane sono solo la ciliegina sulla torta di un interessante momento di riflessione e formazione su tematiche importanti per le nuove generazioni fruitrici (e responsabili) dell'ambiente che ci circonda.

Guarda i lavori vincitori nella gallery sottostante!

b2ap3_thumbnail_confstampa.jpgb2ap3_thumbnail_Aosta-calendario-2019.jpgb2ap3_thumbnail_ALESSANDRO_PERRINO_3B.jpgb2ap3_thumbnail_alessia_blanc_3C.jpgb2ap3_thumbnail_Alice_Rial_3A.jpgb2ap3_thumbnail_alice_tacchella_3B.jpgb2ap3_thumbnail_Anna_Sarvadon_3A.jpgb2ap3_thumbnail_Elisa_Tini_3B.jpgb2ap3_thumbnail_Gaia_Capetta_3A.jpgb2ap3_thumbnail_Giorgia_Crema_3C.jpgb2ap3_thumbnail_lucrezia_stevenin_3c.jpgb2ap3_thumbnail_Matteo_Grange_3A.jpgb2ap3_thumbnail_Rita_Robera_Riccio_4B.jpgb2ap3_thumbnail_Stefano_Franceschi_3b.jpg

Continua a leggere
3114

Aosta 6x3 3Raccolta differenziata, innovazione, divertimento, musica, teatro, informazioni e acqua. Manca qualcosa?

Dal 1 Giugno molti sono i cambiamenti per i cittadini di Aosta in tema di conferimento dei rifiuti: l’organico si deve raccogliere separatamente e le lattine sono raccolte congiuntamente alla plastica (come da linee guida Conai) e non più assieme al vetro.

Insomma una vera e propria rivoluzione, ma non finisce qui, perchè anche la tecnologia vuole la propria parte: per coloro che abitano nel centro storico il conferimento dei rifiuti avviene adesso solo tramite una apposita tessera identificativa, idem per l’accesso ai centri di raccolta, ma questa volta la tessera è per tutte le famiglie indipendentemente dalla zona di residenza.

Un fiume di novità quindi anche in vista di una preparazione all’eventuale passaggio alla tariffazione puntuale.

 

 

La campagna di comunicazione, lanciata sin da settembre 2014, ha visto il succedersi di molte attività, tra le quali spiccano i numerosi momenti informativi predisposti per la popolazione tra serate pubbliche e gazebo in città.

Ed a chiudere in bellezza il percorso ci ha pensato la Festa per l'Ambiente in Piazza Chanoux, giunta ormai alla sua seconda edizione, organizzata dalla Città di Aosta in collaborazione con Quendoz srl. L'evento è stato legato idealmente alla Giornata Mondiale dell'Ambiente proclamata dall'ONU e celebrata ogni anno il 5 giugno dal 1972 ad oggi ed ha colto appunto l’occasione per promuovere e diffondere in modo corretto tutti i cambiamenti introdotti.

Il programma è stato molto intenso a partire dal divertimento per grandi e piccini grazie a ben 3 repliche dello spettacolo musical-teatrale “Capitan Eco Live”, al mattino, primo pomeriggio e tardo pomeriggio e continuando con un punto informativo no-stop per sciogliere gli ultimi dubbi legati al nuovo metodo di conferimento dei rifiuti.

E volevate che dalla Festa per l’Ambiente fosse esclusa l’acqua, la nostra più preziosa risorsa? Niente affatto: tutti gli adulti che hanno partecipato, infatti, hanno ricevuto in omaggio la tessera ricaricabile per le Case dell'Acqua di Aosta!

 

Insomma, una grande celebrazione per Aosta e per l’Ambiente, nell’ottica di una ricerca da parte dell’Amministrazione Comunale locale di sempre migliori momenti costruttivi di incontro fra Ente pubblico, gestore dei servizi di raccolta e cittadinanza, intesa anche come il giusto incontro tra bambini e adulti!

Info sui cambiamenti: http://www.quendoz.it/nuovo-sistema-raccolta-rifiuti-1-giugno-2015.html

 

Continua a leggere
2747

Aosta controlli locandina4Sono terminati nelle scorse settimane i controlli sui corretti conferimenti, avviati nel mese di Novembre su tutto il territorio della città di Aosta, che avevano l'obiettivo di fotografare la qualità della raccolta differenziata fornendo un'istantanea sui principali errori di conferimento. Dai circa 2.000 cassonetti controllati emergono risultati che indicano la necessità di una maggiore attenzione dei cittadini nell’effettuare correttamente questo gesto di importanza sostanziale per la collettività. Gli operatori hanno affisso sui cassonetti 3 tipologie di “cartellini”(verde, giallo e rosso) riferiti all'assenza o alla presenza di impurità di vario livello all'interno dei contenitori.
In generale più del 63% dei cassonetti controllati ha meritato un cartellino giallo per la presenza di errori nei conferimenti e solo il 28% è stato insignito di un cartellino verde di utilizzo corretto. Tralasciando gli errori molto gravi registrati dai cartellini rossi, che per fortuna sono la minoranza, è però evidente che la maggioranza dei cittadini commette ancora molti errori nel fare correttamente la raccolta differenziata.
In particolare emerge una cospicua presenza di materiali riciclabili nella frazione indifferenziata (contenitore verde) e di frazioni non raccolte a livello domiciliare ma che devono invece essere portate presso il centro di raccolta comunale,  RAEE e legno su tutte.
C'è quindi ancora da migliorare soprattutto in riferimento un'attenzione puntuale e costante nell'assicurare ai materiali riciclabili il corretto percorso di recupero che li trasforma in materie prime e li sottrae allo smaltimento in discarica, per valorizzare l'impegno quotidiano profuso da tutti gli attori in gioco: amministrazioni, aziende di raccolta e cittadini stessi.

 

Continua a leggere
3755

Aosta capitale ambienteAosta capitale dell’ambiente

 

Educare i ragazzi ad essere i cittadini di domani ed accompagnare gli adulti di oggi a mantenere costante l’attenzione per l’ambiente in cui viviamo, valorizzando il legame intergenerazionale e rafforzando la cultura della sostenibilità. Con questa convinzione si è attivata la sinergia che per i prossimi sei anni vedrà la collaborazione fra la Città di Aosta, Quendoz srl, l’azienda titolare del servizio raccolta rifiuti, e Achab Group.
In tema rifiuti, la qualità della raccolta differenziata è il primo e fondamentale passo per garantire ai materiali un corretto percorso di recupero, pertanto è stata avviata la prima campagna di sensibilizzazione che nel corso dei prossimi mesi porterà operatori autorizzati e formati a controllare le raccolte differenziate della Città di Aosta, con l’obiettivo di evidenziare ai cittadini quali sono gli errori più frequenti.
Questa azione di verifica nasce per migliorare le performance di raccolta differenziata, con la creazione di nuove occasioni di dialogo diretto con i cittadini ed è contemporanea all’avvio  di interventi didattici dedicati ai ragazzi delle scuole per approfondire il tema della raccolta differenziata e della gestione dei RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) di cui produciamo quantitativi sempre più ingenti. Tutte le direzioni didattiche della Città hanno aderito all'iniziativa e sono millequattrocento i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado che, insieme ai loro insegnanti, partecipano attivamente agli interventi costruiti e portati direttamente nelle classi in queste settimane.
L’obiettivo del percorso già avviato nelle scorse settimane è far diventare Aosta nei prossimi anni una vera “capitale dell’ambiente” incentivando in senso positivo tutti i cittadini ad incrementare il proprio impegno a favore della sostenibilità in diversi ambiti: la gestione dei rifiuti, la mobilità sostenibile, la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, l’attenzione per l’acquisto d prodotti derivanti da materie prime seconde e molto altro ancora.

 
Continua a leggere