Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi
Iscriviti a questa lista tramite RSS Post sul blog taggati in Pannolini lavabili
470

albano pannolini

L'amministrazione di Albano Laziale, nell'ambito del suo impegno per la riduzione dei rifiuti e la difesa dell'ambiente, ha promosso un ciclo di incontri indirizzati ai genitori sul tema dei pannolini "lavabili". Gli incontri sono stati realizzati il 6 novembre in collaborazione con 4 farmacie locali. L'esperta Carla Babudri ha presentato informazioni dettagliate, esperienze e campioni da toccare con mano ai genitori intervenuti, attenti e curiosi.

Vale la pena di ricordare che i pannolini "lavabili" riducono di molto il volume dei rifiuti prodotti nel periodo tra gli 0 e i 3 anni del bimbo (si parla mediamente di una tonnellata di pannolini usa e getta!) essendo composti di una mutandina lavabile e di un assorbente per i bisogni del piccolo: quest'ultimo usa e getta, ma molto più leggero ed eco-compatibile di un intero pannolino.
I pannolini lavabili oggi in commercio sono una combinazione perfetta tra comodità per la famiglia, salute del bimbo, riduzione degli sprechi e dei rifiuti che finiscono in discarica.
Il risparmio economico per la famiglia rispetto all'acquisto di centinaia di pannolini usa e getta è consistente: si parla mediamente di 600 euro in meno!

Dopo un approccio titubante le mamme si sono sciolte e le domande sono state tante, così come la voglia di proseguire su questa strada. Un aspetto gratificante è stata la sorpresa dei partecipanti nel verificare che i pannolini lavabili sono anche belli e comodi. Ciò lascia intendere come, ancora, ci siano dei blocchi mentali che portano ad immaginare i pannolini lavabili come un qualcosa di brutto, ingombrante e scomodo, confermando l'opportunità dell'iniziativa intrapresa dal Comune di Albano Laziale che ha messo a disposizione dei genitori presenti un mini kit prova e per tutti un pieghevole di approfondimento (clicca qui per scaricarlo) per scoprire vantaggi e funzionamento dei pannolini lavabili disponibili sul mercato.

Continua a leggere
2145

pannolinilavabiliA San Giovanni Persiceto, comune di 28 mila abitanti in Provincia di Bologna, a metà strada tra il capoluogo regionale e Modena, l'Amministrazione Comunale ha deciso di applicare una "misura ambientale incentivante" davvero innovativa modificando il Regolamento Comunale: chi utilizzerà i pannolini lavabili (e lo dimostrerà) otterrà uno sconto del 25% sulla TARI! Quindi, oltre ai macro-vantaggi di stampo ambientale ed economico che l'utilizzo di tali pannolini rispetto a quelli "usa e getta" porta con sè, ecco che arriva un'agevolazione fiscale locale vera e propria per un Comune che sfiora già l'80% di raccolta differenziata.

Accedere allo sconto, per i nuclei familiari di San Giovanni Persiceto è semplice: basta presentare specifica domanda alla società Geovest e dimostrare, attraverso scontrini, fatture o altri documenti il possesso (o noleggio e lavaggio esterno) di almeno 16 pannolini lavabili. L'applicazione decorrerà dal mese successivo alla domanda e per il 2015 sarà computabile fino al 30 settembre. Per gli anni successivi la domanda dovrà essere presentata entro il 28 Febbraio. Ovviamente il meccanismo di riduzione decade al compimento, da parte del bambino, del terzo anno di età.

Leggi il comunicato stampa del Comune

 

 

Continua a leggere
3414

Sinergia fra operatori sanitari, asili nido ed operatori economici per la promozione dei pannolini lavabili

adesivo pannoliniB.AB.I - Bebé a Basso Impatto ha la finalità di ridurre l’impatto ambientale relativo all’uso massiccio di pannolini usa e getta e promuovere un maggiore ricorso ai pannolini lavabili e riutilizzabili. Il progetto, promosso dall'azienda ospedaliera universitaria di Cagliari, coinvolge studi medici pediatrici diffusi su tutto il territorio della Provincia di Cagliari, personale interno impiegato nei reparti dei presidi clinici gestiti dall’AOU di Cagliari, asili nido, operatori economici quali farmacie, rivenditori e produttori, asili nido, famiglie e aziende con incarichi all’interno del sistema di gestione ambientale. Achab Group ha curato insieme a tutti questi soggetti una campagna informativa di coinvolgimento per le famiglie con nuovi nati che prevede un quadro completo di azioni: un’indagine di mercato per valutare i vantaggi e opportunità introdotte con l’utilizzo dei pannolini lavabili, la condivisione del progetto tramite focus group e tavoli di lavoro tutti i soggetti coinvolti, corsi di formazione per gli operatori sanitari del reparto maternità e molto altro ancora.
Il piano di comunicazione di supporto a tutte le iniziative comprende la realizzazione di materiali informativi rivolti ai diversi soggetti interessati e strumenti di visibilità innovativi: siete genitori di un bebè a basso impatto? Eccovi allora l’adesivo “Eco-bebè a bordo!”
Elemento importante dell’intero progetto è, infine, l’attivazione di una sperimentazione di pannolini lavabili su un campione di mamme. I risultati saranno monitorati per orientare i futuri acquisti e per raccontare a tutti i neo-genitori l’esperienza di aver cresciuto i propri piccoli con pannolini lavabili: sani, ecologici ed anche economici

Continua a leggere
2664

Chivasso, Rondissone e Verolengo promuovono l'uso di pannolini lavabili

Manifesto chivasso pannolini 01Con la campagna “Cotone o plastica per il tuo bambino?” i Comuni piemontesi di Chivasso, Rondissone e di Verolengo, hanno aderito al progetto promosso dalla Provincia di Torino, per la promozione all’utilizzo di pannolini riutilizzabili per i bambini.
Un’iniziativa che riguarda gli stili di vita, che coinvolge in maniera diretta i nuovi nati, ma che vuole incidere anche sulla qualità della vita attuale e futura di tutti noi. La campagna di comunicazione che ha promosso il progetto, realizzata in collaborazione con Achab Group, ha coinvolto direttamente i nuovi nati dell’anno 2013 con l’invio a tutti i neo-genitori di una lettera e di un pieghevole informativo per invitarli anche a due pomeriggi di approfondimenti sull’alimentazione dei più piccoli e sulle corrette posture da adottare per “portare i bimbi”.

I vantaggi per il bambino da un punto di vista medico-sanitario sono rilevanti: infatti, con i pannolini lavabili, la pelle del bambino è a contatto con tessuti naturali e traspiranti, a differenza dei tradizionali “usa e getta” composti da sostanze plastiche. I vantaggi per l’ambiente sono inoltre di assoluto rilievo in quanto, nei primi 2-3 anni di vita, utilizzando i pannolini “usa e getta”, si produce una quantità enorme di rifiuti: circa una tonnellata per ogni bambino. Con i pannolini lavabili, invece, nulla diventerà rifiuto. I vantaggi per il bilancio familiare, infine, sono evidenti. Nel corso dei primi 2-3 anni per i bambini vengono acquistati circa 5.000 pannolini “usa e getta” pari ad un costo di circa 1.500 euro. Mentre, per i pannolini lavabili, la spesa risulterebbe tra i 250 ai 400 euro.

 

La Provincia di Torino, ormai da anni, si fa promotrice dell’utilizzo dei pannolini lavabili attraverso la realizzazione di specifiche convenzioni con le maggiori case produttrici e l’erogazione di buoni sconto che saranno validi fino al 31/01/2014 per le famiglie che ne vogliano fare uso.
I buoni sono utilizzabili presso tutti i punti vendita provinciali convenzionati, nel caso dei tre Comuni coinvolti: VIVOSOLIDALE in Via dell’Asilo 4 a Chivasso.

 

Continua a leggere