Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina ne acconsenti all'uso.

Per saperne di piu'

Chiudi
Iscriviti a questa lista tramite RSS Post sul blog taggati in RIOLIO
4366

In Val di Non parte la campagna per il recupero dell’olio vegetale esausto 

Manifesto_valdinon.jpg

Una spinta decisa per una raccolta più puntuale dell’olio vegetale esausto arriva dalla Comunità della Val di Non dove, a partire dall'8 luglio, sono disponibili nei 38 Comuni della valle le nuove tanichette personalizzate per raccogliere l’olio esausto. Tutti potranno ritirare la propria tanichetta presso il centro di raccolta indicato per il proprio Comune nei giorni inseriti nel ricco calendario. In questo modo, i cittadini avranno a disposizione un nuovo e comodo strumento per la raccolta degli olii vegetali esausti (tonno, alimenti sott’olio, frittura, grasso di cottura, ecc.) che potrà essere svuotato gratuitamente negli appositi contenitori (questa volta più grandi) posizionati presso i centri di raccolta. La campagna, promossa in collaborazione con Achab Group dal servizio tecnico e tutela ambientale della Comunità della Val di Non, prevede una distribuzione capillare delle taniche per agevolare la raccolta con un mese di distribuzione presso tutti i Centri di Raccolta del territorio coinvolto suddiviso in sei zone pensate per raggiungere ogni famiglia nel modo migliore. 

L'iniziativa vuole quindi migliorare le già buone percentuali di raccolta differenziata, recuperando quell'olio che ancora viene oggi disperso nell’ambiente purtroppo molto spesso per mancata conoscenza dei danni che può provocare una volta esausto.

Eccovi il calendario completo delle date di distribuzione!

Continua a leggere
5078

Achab Group lancia RIOlio la campagna per il recupero dell’olio vegetale esausto

tanichettaCucinare bene e cucinare sano, si sa, è abitudine diffusa fra tantissime famiglie italiane ma vi siete mai chiesti quanto olio esausto produciamo ogni anno come scarto dei nostri pasti in famiglia?
I dati ci dicono che la produzione pro-capite è di circa 2,6 kg per anno di olio vegetale esausto di origine domestica, di questi solo una piccola parte è, ad oggi, raccolta in maniera corretta.
L’olio vegetale è un prodotto estratto da elementi naturali (semi “oleosi” oppure piante come la palma) ma una volta utilizzato perde le sue caratteristiche e si trasforma in un rifiuto liquido urbano e come tale deve essere raccolto e gestito correttamente.
Gli oli e i grassi commestibili costituiscono, infatti, un grave rischio per gli ecosistemi poiché se versati nel terreno inibiscono l’assorbimento di sostanze nutritive da parte delle piante; se  immessi, invece,  direttamente  negli  scarichi  civili  e  nelle  fognature,  provocano  l’inquinamento del suolo, delle acque superficiali e di falda compromettendone l’utilizzo. Pensate che 5,5  litri di olio vegetale esausto sono sufficienti ad inquinare la superficie di un campo da calcio!
C’è però una soluzione a questo problema: una raccolta corretta permette una efficace azione di recupero! L’olio recuperato, infatti,  dopo le fasi di depurazione da impurità presenti e successive lavorazioni, può essere trasformato in sostanze che servono a creare i biocarburanti (alcuni autobus vanno a biodiesel), sostanze per fare le saponette, olio lubrificante vegetale per macchine agricole, grasso per la concia e molto altro ancora!
Achab Group propone a tutti i Comuni e agli enti interessati RIOlio, ovvero una serie di strumenti concreti per il coinvolgimento delle persone e per la raccolta dell’olio vegetale esausto: tanichette per le famiglie, realizzazione di campagne informative ed incontri con la popolazione.
Grazie a RIOlio e all’impegno di cittadini ed amministratori è possibile migliorare gli attuali risultati di raccolta garantendo la salvaguardia ambientale, rispettando gli obblighi di legge del D.lgs n.152/2006 e ottenendo risorse economiche legate al valore di mercato dell’olio vegetale esausto.

Per informazioni è possibile contattare la segreteria nazionale.
Tel.  011 03.75.000011 03.75.004
mail: info@achabgroup.it

Continua a leggere